lunedì 28 novembre 2011

Tarte au sirop d'érable (Crostata allo sciroppo d'acero)


La tarte au sirop d'érable è un dolce Canadese tipico della regione del Québec, famosa per essere il maggior produttore di sciroppo d'acero del mondo.
Questo dolce è costituito da una base di pasta frolla e da un ripieno cremoso e dolcissimo racchiuso da una crosticina molto friabile.

ingredienti: (per una tortiera di 21 cm)
per la pasta frolla
(potete usare la frolla che preferite, io utilizzo quella delle sorelle Simili)
200 g di farina 00
100 g di burro
80 g di zucchero a velo setacciato
2 tuorli
1 pizzico di sale
per il ripieno
300 g di zucchero di canna
2 uova
120 g di panna fresca
100 g di sciroppo d'acero
2 cucchiaini di burro fuso
panna montata per accompagnare

preparazione:
Preparare la frolla:
Disporre la farina a fontana, aggiungere un pizzico di sale e il burro freddo tagliato a pezzetti, lavorare velocemente la farina e il burro con la punta delle dita, quando il composto assume un aspetto sbriciolato aggiungere nel centro i tuorli e lo zucchero a velo, lavorare con una spatola fino ad ottenere una pasta morbida e omogenea, se l'impasto risulta troppo asciutto aggiungere qualche cucchiaio di acqua fredda (non più di 3).
Formare una palla, avvolgerla nella pellicola trasparente e riporla in frigo per almeno 30 minuti. (Trovate una spiegazione più dettagliata nella voce preparazioni di base).

Preparare il ripieno:
Sbattere a lungo (con le fruste elettriche) lo zucchero e le uova fino ad ottenere un composto cremoso. Aggiungere la panna fresca, lo sciroppo d'acero e il burro fuso, continuare a lavorare con le fruste.

Riprendere la pasta, stenderla con il mattarello, rivestire la tortiera imburrata e infarinata, formare un bordo abbastanza alto per contenere il ripieno.
Versare il ripieno sulla pasta frolla e cuocere in forno statico a 170° per circa 50 minuti, fino a quando la frolla è dorata e il ripieno è gonfio e ha formato una crosticina scura. Togliere la torta dal forno, il ripieno sotto la superficie croccante sarà ancora molto morbido, lasciare raffreddare del tutto.
Servire accompagnata con panna montata non zuccherata.


Questa crostata mi ricorda il bellissimo viaggio in Canada di qualche anno fa, in particolare la città di Québec city, dove l'ho assaggiata per la prima volta.
La città è molto caratteristica, passeggiando per le sue vie strette si trovano edifici in pietra dai tetti colorati e spioventi, sicuramente qui si respira un sapore tipicamente francese e in generale più europeo che americano.


Questa è una veduta della città alta, situata sulla cima di una collina e dominata dal famoso Chateau Frontenac, un lussuoso albergo che sembra uscito da un libro di fiabe.



Questo bellissimo edificio dal tetto rosso è il ristorante Aux Anciens Canadiens, dove ho scoperto la tarte au sirop d'érable e altri piatti tipici del luogo, pensate che l'edificio risale al 1675 ed è la più antica costruzione di tutto il Québec.


Nella città si trovano molti negozietti che offrono tante specialità a base di sciroppo d'acero, entrare a fare acquisti è d'obbligo!


Con questa ricetta partecipo al contest  "Metti il Mondo a Tavola"

17 commenti:

  1. che bello questo viaggio canadese!! e la torta dev'essere favolosa.. ho assaggiato solo di recente lo sciroppo d'acero, è buonissimo.. mi segno la ricetta :)

    RispondiElimina
  2. La crostata è deliziosa, mi chiedevo cosa potevo fare con lo sciroppo d'acero che ho in dispensa... ottima proposta!!! Meraviglioso il tuo viaggio in Canada... belle le foto! Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Una delle cose belle di questo contest è sbirciare sulle foto che in occasione della presentazione dei piatti fanno capolino e ti fanno venire voglia di fare la valigia...Grazie per questa ricetta, un abbraccio,Valentina

    RispondiElimina
  4. Bellissime le foto del tuo viaggio e questo sciroppo d'acero deve essere ottimo, perche' la crostata e' venuta in modo meraviglioso!!!Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  5. Mi hai fatto sognare....ora ci vorrebbe una bella fetta di torta..hiihi..

    RispondiElimina
  6. Buongiorno Caia che crostata spettacolare deve essere favolosa!!
    bravissima cara
    buona giornata baci!

    RispondiElimina
  7. molto invitante questa crostata,complimenti!!

    RispondiElimina
  8. Ma sai che ha davvero una faccia, ma una faccia davvero golosissima!!! M'ispira un sacco, me la mangerei al volo!!brava Caia, è bello vedre dolcetti insoliti!!!

    RispondiElimina
  9. ...quanto mi piace lo sciroppo d'acero!?!?!? ho fatto un periodo a cereali e sciroppo a colazione, mai avrei pensato di metterlo in una torta! Ottimo, buona serata

    RispondiElimina
  10. Buonaaaa! Lo sciroppo d'acero da me non manca mai, ma nella torta è proprio da provare!

    RispondiElimina
  11. a mq questa ricetta sembra irresistibile, soprattutto per il maple, che adoro sui pancakes, ma che ora posso sperimentare su un altro piatto!

    RispondiElimina
  12. Cerco sempre dei dolci da fare con lo sciroppo d'acero!! Bella idea!

    RispondiElimina
  13. E' da un sacco che giro intorno alla sciroppo d'acero, sono curiosissma di provarlo. Bellissime le foto del tuo viaggio in Canada. Un bacione

    RispondiElimina
  14. ma dai?!.. lo sai che ho comprato da e giorni lo sciroppo d'acero..
    potrei provare ad usarlo proprio con questa torta. E che meraviglia di foto! una più bella dell'altra...

    RispondiElimina
  15. che meraviglia la tua torta e complimenti per le foto posti incantevoli mi sono aggiunta se ti va passa a trovarmi

    RispondiElimina
  16. Stavo per comprare lo sciroppo d'acero proprio ieri ma ho desistito perchè non sapevo come utilizzarlo...mannaggià a me ;) che meraviglia il Canada !!!

    RispondiElimina
  17. Adoro lo sciroppo d'acero! proverò sicuramente questa crostata e vorrei tanto andare anche io in Canada e assaggiare tutto!
    Da oggi ti seguo :)

    RispondiElimina